Una nuova economia ecologica

Oltre il Covid-19 e il cambiamento climatico

Versione digitale disponibile presso:

Il libro propone un nuovo modo di pensare l’economia e gli strumenti per gestirla in modo da raggiungere un futuro sostenibile ed equo. Per farlo, abbiamo bisogno di una nuova economia ecologica che sappia affrontare non soltanto la transizione per andare oltre il Covid-19, ma anche la sfida del cambiamento climatico e quella delle disuguaglianze, che continuano a crescere nel modello esistente.

Il testo offre una introduzione ai metodi più avanzati di gestione delle risorse e di contabilità ambientale. Propone i criteri per il calcolo degli indicatori di sostenibilità – tra cui l’analisi Input-output e il Life Cycle Thinking – e gli strumenti per l’analisi del ciclo di vita dei prodotti. Si tratta dell’attrezzatura tecnica di cui i nuovi manager dovranno dotarsi per affrontare realmente il Green New Deal, la transizione energetica, l’innovazione delle filiere produttive e il disaccoppiamento tra sviluppo economico e crescita degli impatti sulla natura.

Il volume è pensato come testo base per studenti provenienti da settori scientifici, economici e gestionali, ma è sostanzialmente dedicato alla generazione Millennial – che sta riconquistando il controllo della propria coscienza biosferica – e ai professionisti del settore, ai politici e ai cittadini che cercano relazioni efficaci tra sostenibilità e sviluppo, tra l’Economia circolare e le nuove strategie industriali.

La prima parte del volume è dedicata ai nuovi modelli di economia per la transizione ecologica. Si analizza il significato di “Capitale naturale”, la differenza fra risorse rinnovabili e non rinnovabili e quella fra sostenibilità “forte” e “debole”. E poi l’Agenda 2030, tenendo conto degli attuali limiti planetari, fino a una analisi dettagliata di cosa si debba intendere per “Economia ecologica”. Segue una fotografia dell’anidride carbonica – il nemico invisibile che causa il surriscaldamento del nostro pianeta – e un approfondimento sugli aspetti tecnici e negoziali della lotta al cambiamento climatico. Dopo una carrellata sul Green New Deal, questa sezione si chiude con l’analisi del modello di funzionamento generale dell’Economia circolare.

La seconda parte approfondisce gli strumenti di contabilità ambientale. Si analizzano i conti dei flussi fisici, ossia gli input e output di materia ed energia sia a livello macroeconomico che nella dimensione aziendale. Si descrivono i principali indicatori di sostenibilità, come l’Impronta ecologica (del prodotto, delle organizzazioni, della materia), con cenni sull’eco-design e l’eco-innovazione. Segue una parte dedicata interamente al metodo Life Cycle Thinking e al suo strumento LCA, e il volume si conclude presentando alcuni indici di circolarità aziendale e l’impiego dell’analisi del ciclo di vita negli Acquisti Verdi delle pubbliche amministrazioni, tenendo conto dei cosiddetti Criteri Ambientali Minimi (CAM).

Il testo si completa con una pagina web costantemente aggiornata, con articoli, pubblicazioni scientifiche e casi studio.

Presentazione
Tommaso Luzzati

Prefazione
Catia Bastioli

Introduzione

Parte prima – I nuovi modelli di economia per la transizione ecologica

1. L’economia ecologica
2. Il Green New Deal
3. L’economia circolare

Parte seconda – gli strumenti di contabilità ambientale

4. I conti ambientali e la gestione delle risorse naturali
5. Il Life Cycle Thinking
6. Indici di circolarità e acquisti verdi
Epilogo – Resilienza ai tempi del Covid-19

Bibliografia
Ringraziamenti

Uscita:
ISBN:9788866272861
Pagine:256
Formato:15x21
Stato:pubblicato

Prezzo: 22 €

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: