Reinventare la prosperità

Come usare la crescita economica per ridurre disoccupazione, disuguaglianze e fermare i cambiamenti climatici

,

Versione digitale disponibile presso:

Il sistema politico ed economico globale, nonostante 30 anni di crescita sostenuta, ha di fronte una duplice sfida. Da un lato, il rischio di un collasso sociale innescato dalle disuguaglianze e da livelli di disoccupazione crescenti, fenomeni aggravati dalla diffusione della robotizzazione e dall’invecchiamento della popolazione nei paesi più ricchi. Dall’altro, la catastrofe ecologica causata dai cambiamenti climatici e dalla distruzione della biodiversità, entrambi manifestazioni del modello di sviluppo, estrattivo e lineare, oggi dominante.

Finora, nessuna delle risposte elaborate dai governi e dalle istituzioni sovranazionali è stata adeguata: basate sull’imperativo della crescita infinita e su una visione a breve termine, hanno paradossalmente aggravato quelle problematiche che si proponevano di risolvere, contribuendo all’ascesa dei populismi e dei nazionalismi.

In Reinventare la prosperità Graeme Maxton e Jorgen Randers avanzano tredici proposte – tra cui la riduzione dell’orario lavorativo e l’innalzamento dell’età pensionabile, la ridefinizione del lavoro retribuito e del sistema fiscale, che dovrebbe essere ripensato per favorire il lavoro a svantaggio delle grandi aziende e dei patrimoni, l’introduzione di un reddito minimo garantito e di una tassa sul carbonio e sul consumo di materiali – che sfidano le idee economiche prevalenti e dimostrano come ridurre disuguaglianze e disoccupazione, riportando lo sviluppo entro i limiti dei confini ecologici del nostro pianeta.

Prefazione all’edizione italiana

Jorgen Randers, Graeme Maxton

Prefazione 

Lorenzo Fioramonti

La nuova economia per gestire l’inevitabile ed evitare l’ingestibile

Gianfranco Bologna

Introduzione

David Suzuki

Prefazione

1. Due problemi urgenti nel mondo ricco 

2. La soluzione tradizionale: la crescita economica

3. Il vecchio approccio non funziona più

4. L’avanzata dei robot

5. Le altre minacce al sistema economico

6. Strada senza uscita: il fallimento dell’ultraliberismo 

7. La tempesta in arrivo 

8. Un nuovo approccio 

9. Tredici proposte politicamente praticabili per ridurre la disoccupazione, la disuguaglianza e il cambiamento climatico

10. Lasciate che sia la maggioranza a decidere 

11. Lasciate crescere il mondo povero 

12. Salvare il mondo 

13. É in arrivo una battaglia epica

Note

Indirizzo: Liceo scienze umane, Istituto tecnico economico

Materie suggerite: Diritto ed economia



Perché adottare questo libro:

•  Attraverso un’analisi solida e lucida smantella le teorie economiche dominanti.

Avanza delle proposte per risolvere le più grandi sfide che il mondo ricco deve affrontare oggi: la disoccupazione, la crescente disuguaglianza di reddito e l’accelerazione del cambiamento climatico.

I punti di forza di Reinventare la prosperità

 È la guida essenziale per cambiare in meglio il mondo, e dimostra che per farlo servono riforme moderate che possono essere approvate rapidamente.

Uscita:
ISBN:9788866272380
Pagine:264
Formato:15x23
Stato:pubblicato

Prezzo: 22 €

Percorsi di lettura:
Obiettivi di Sviluppo Sostenibile:
Jorgen Randers

Insegna alla BI Norwegian Business School, dove si occupa anche di questioni climatiche e di analisi di scenario. È stato vice-direttore generale del wwf, e fa parte della commissione per la sostenibilità di British Telecom e di Dow Chemical Company. Nel 2006 ha presieduto la commissione ministeriale che ha indicato al governo...

Graeme Maxton

Graeme Maxton è il segretario generale del Club di Roma.

Potrebbe interessarti anche