Il mondo dopo Parigi

L'accordo sul clima visto dall'Italia: prospettive, criticità e opportunità

a cura di ,

La fine dell’economia fossile, l’epoca delle grandi catastrofi, l’accelerazione della storia naturale, la sfida per fermare il cambiamento climatico. Sono tutte questioni d’infinita complessità, con diramazioni difficili da definire ora, in ogni ambito della vita antropica e naturale.

 

In questa epoca storica, la modernità del cambiamento climatico, che posizione occuperà l’Accordo di Parigi? Sarà il fallimento che ha portato il mondo al collasso? Un rumore di fondo al ruolo delle imprese e della società civile che hanno cambiato il modo in cui viviamo consumiamo, abitiamo e ci spostiamo? O il momento storico che ha tracciato la via per le generazioni a future e limitato i danni del cambiamento climatico antropico?

Il mondo dopo Parigi raccoglie commenti e opinioni sull'accordo approvato nel dicembre 2015 a Parigi. Idee, riflessioni, critiche dalla società civile, dalla politica e dal mondo delle imprese italiane. Che raccontano anche lo stato della riflessione nel nostro paese.

Uscita:
ISBN:9788866271994
Stato:pubblicato
Versione digitale disponibile presso:
Percorsi di lettura:
Emanuele Bompan

È un giornalista ambientale con un dottorato in geografia. Si occupa di economia circolare, cambiamenti climatici, scarsità idrica ed energia. È direttore della rivista Materia Rinnovabile / Renewable Matter e collabora con diverse testate, tra cui IlSole24Ore, La Repubblica, National Geographic. Ha scritto l’Atlante geopolitico dell’acqua (Hoepli, 2019), Water Grabbing (Emi, 2018)...

Sergio Ferraris

È un giornalista scientifico, direttore della rivista QualEnergia, e si occupa di questioni ambientali, energetiche e sociali dal 1979. Ha svolto prima l’attività come fotogiornalista coprendo per riviste quali l’Espresso, Famiglia Cristiana, Epoca, e Panorama vari focolai di tensione quali la Palestina, l’Irlanda del Nord, la Somalia e tutto il processo di...