Impronta ecologica

Usare la biocapacità del pianeta senza distruggerla

,

 La nostra economia sta truffando il pianeta e chi ci vive. Se vi sembra un’affermazione forte, pensateci: preleviamo le risorse più velocemente di quanto possano ricostituirsi, e in più produciamo quantità enormi di scarti. La ricetta perfetta per lo schianto...
Per evitare la bancarotta ecologica, abbiamo bisogno di un sistema di contabilizzazione delle risorse preciso: l’Impronta ecologica, introdotta negli anni Novanta e continuamente aggiornata, continua a essere l’unica metrica che mette a confronto la domanda complessiva delle attività umane con la capacità della natura di rigenerarsi, e la sintetizza in un numero che indica quanti pianeti stiamo usando.
La nuova edizione di Impronta ecologica  presenta una serie di indicatori aggiornati – come la  matrice consumo-uso del suolo o i conteggi nazionali sulla biocapacità – che permettono di calcolare il “peso” di individui, città, nazioni, aziende e prodotti, e si conferma così lo strumento essenziale per dare forma a un futuro migliore.

Uscita:
ISBN:9788866272809
Pagine:312
Formato:15x23
Stato:pubblicato

Prezzo: 22 €