Il Capitale Naturale in Italia

Aria, suolo, acqua e foreste. Un patrimonio da difendere e arricchire

”La libertà della natura” di Paolo Cognetti, “Basta un’ala per volare” di Marta Maggetti, ma anche “La foresta che ci abita” di Tiziano Fratus, “Let’s talk forest” di Stefano Boeri e Maria Chiara Pastore, “La vera ricchezza del mondo” di Riccardo Iacona, “Le stagioni e i loro doni” di Giancarlo Perbellini, e “Ci stiamo mangiando il Capitale (Naturale)” di Luca Mercalli… In un volume dedicato al Capitale Naturale non ci si aspetterebbe di trovare dei capitoli in cui poeti, romanzieri, protagonisti dello sport e della cultura del cibo si alternano con scienziati, giornalisti e architetti di fama mondiale per spiegare, con linguaggi e da prospettive differenti, qual è il valore della natura e perché è così importante tutelarlo e arricchirlo.

Le suggestioni raccolte nella prima parte si intrecciano poi con l’approfondimento scientifico nella seconda che, basata sui dati raccolti dal Ministero dell’Ambiente, analizza nel dettaglio le componenti del Capitale Naturale – aria, acque, suoli – illustrandone lo stato di conservazione e il contributo che possono dare allo sviluppo, in questo caso davvero sostenibile, del nostro paese e della sua economia.

Arricchito da una serie di illustrazioni di grande pregio, Il Capitale Naturale in Italia costituisce quindi un riferimento imprescindibile per prendere consapevolezza di un tema di fondamentale importanza per le generazioni attuali e per quelle future.

Uscita:
ISBN:9788866272434
Pagine:232
Formato:17x24
Stato:pubblicato

Prezzo: 19.9 €

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: