Ambiente Italia 2012

Acqua: bene comune, responsabilità di tutti

a cura di ,

Il 2011 è stato in Italia l’anno della vittoria del sì al referendum sull’acqua, questa vittoria ha avuto il grande merito di riaccendere l’attenzione sui “beni comuni”. Non a caso il rapporto Ambiente Italia 2012 è dedicato al più prezioso di questi beni, l’acqua.

Un tema molto articolato che implica la necessità di considerare in connessione i diversi aspetti che lo compongono: la quantità e la qualità, gli usi della risorsa e la tutela degli ecosistemi, la riduzione del rischio idrogeologico e la riqualificazione del paesaggio.

Gli esperti che hanno contribuito al rapporto ci permettono di trattare l’argomento nella sua complessità e di delineare un quadro chiaro: dove siamo ora e quale direzione è necessario prendere. Al lettore, infatti, apparirà chiaro che le cose da fare non si limitano a ridefinire gli assetti proprietari degli enti di gestione o a riformare i meccanismi di finanziamento del servizio idrico, ma abbracciano le politiche agricole e quelle industriali, le politiche territoriali in senso ampio e quelle urbanistiche e di difesa del suolo in particolare. Si tratta di un cambiamento profondo che richiederà una riforma normativa articolata e anche un cambiamento delle nostre coscienze.

Ambiente Italia è un gruppo leader in Italia e in Europa nella ricerca e nella consulenza. Opera nel campo dell’analisi, della pianificazione della progettazione ambientale, si occupa anche di formazione e gestisce campagne di comunicazione. In 20 anni di attività ha svolto più di 1.100 incarichi per amministrazioni locali, Unione europea, ministeri e operatori privati.

Più di 30 anni di attività, oltre 115.000 soci, 1.000 gruppi locali: Legambiente è oggi la più diffusa associazione ambientalista italiana. Impegnata contro l’inquinamento, attiva nell’educazione ambientale, ha sviluppato un’idea innovativa delle aree protette; lotta contro le ecomafie e l’abusivismo edilizio. Con le campagne Goletta Verde, Treno Verde e Operazione Fiumi, Carovana delle Alpi e Salvalarte, Legambiente ha raccolto dati e informato sullo stato di inquinamento del paese. Con Puliamo il Mondo/Clean-up the World, Spiagge Pulite, Mal’Aria ha attivato un combattivo volontariato ambientale. Con 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, 100 Strade per Giocare, la Festa dell’Albero e Jey Festival ha offerto a migliaia di ragazzi l’opportunità di partecipazione. Con La Nuova Ecologia svolge un’opera quotidiana di informazione e sensibilizzazione sui temi della qualità ambientale.

Uscita:
ISBN:9788866270287
Pagine:288
Formato:15x23
Stato:pubblicato

Prezzo: 22 €

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: