Ambiente Italia 2009

Rifiuti made in Italy

, a cura di ,

Cosa succederà all’ambiente negli anni della grande recessione? E i rifiuti saranno la metafora delle politiche ambientali italiane? Attorno a questi due temi si sviluppa Ambiente Italia 2009, che intende tracciare la strada per un new deal ecologico proprio a partire dalla valorizzazione e la buona gestione dei rifiuti. I rifiuti di Napoli ci hanno mostrato la via che porta al disastro. In questo rapporto viene illustrata l’altra direzione, quella delle iniziative virtuose che a partire dai rifiuti hanno costruito un bel pezzo dell’economia italiana. Innovazione tecnologica e di design, riciclo industriale degli scarti dell’industria manifatturiera, produzione di compost e biogas, valorizzazione energetica nei termovalorizzatori o in cementifici e centrali termoelettriche. Dagli Stati Uniti alla Germania, questa è la strada che viene imboccata dalle leadership mondiali per contrastare la recessione. I 100 indicatori ci raccontano come arriva l’Italia a questo appuntamento: con tanti segni di un inquietante declino, ma anche con la presenza di molte eccellenze e opportunità su cui scommettere.

Uscita:
ISBN:9788896238004
Pagine:288
Formato:15x23
Stato:pubblicato

Prezzo: 22 €

Duccio Bianchi

È stato uno dei fondatori, direttore, amministratore delegato (fino al 2009) di Ambiente Italia Srl, una delle principali società nazionali di consulenza e pianificazione ambientale. Fino al 2017 è stato presidente della multi-servizi pubblica Asm Pavia. Si è occupato di analisi delle politiche ambientali, ciclo di vita dei prodotti, riciclo e...

Stefano Ciafani

Ingegnere ambientale, è Presidente nazionale di Legambiente. È stato consulente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti della XIV legislatura e membro del Comitato di indirizzo sulla gestione dei Raee.

Istituto Ambiente Italia

È un gruppo leader in Italia e in Europa nella ricerca e nella consulenza. Opera nel campo dell’analisi, della pianificazione della progettazione ambientale, si occupa anche di formazione e gestisce campagne di comunicazione. In 20 anni di attività ha svolto più di 1.100 incarichi per amministrazioni locali, Unione europea, ministeri e operatori...

Potrebbe interessarti anche